I DEMONI SESSUALI

Quando si parla di demoni, di entità demoniache, l’attitudine che generalmente riscontriamo nelle persone è di tre tipi. La prima tipologia è quella delle persone che credono nella loro esistenza e le temono. La seconda è quella delle persone che invece non ci credono, negandone l’esistenza e quindi ignorandone l’operato. La terza è un’attitudine di totale indifferenza verso l’argomento.
Dal canto lincubus-succubusoro, i mistici e i padri del deserto distinguono solo due tipi di attitudine. La prima è quella della negazione ostinata delle entità demoniache e del loro operato. La seconda al contrario è quella di un’eccessiva preoccupazione per l’esistenza e l’operato delle entità demoniache, accordando loro gran parte della propria attenzione e delle proprie energie. Entrambe le attitudini sono considerate estremamente nocive e potenzialmente pericolose.
Data per reale l’esistenza di queste entità, a seguito di studio e ricerca possiamo scoprire che sono gerarchicamente organizzate in gruppi, ranghi, categorie di appartenenza, ognuna con un compito specifico.
Una di queste categorie è quella dei demoni sessuali.
Analizzando le varie tradizioni e culture, ne abbiamo individuati alcuni.
Tra i più noti ci sono i demoni sessuali chiamati Succubus e Incubus.
Succubus è personificato con la forma di una giovane donna seducente, alla quale nessun uomo può resistere.Alp
Incubus rappresenta invece la variante maschile di Succubus e anch’esso detiene il potere totale sulla vittima prescelta, abusando sessualmente di quest’ultima che è impossibilitata a reagire in alcun modo e che rischia anche il concepimento di un figlio. Molto probabilmente, la nascita di Incubus ha avuto come obiettivo certi stupri e ne è la spiegazione.
Un altro demone sessuale è Lilu. Di lui si dice che di notte entri nella stanza della vittima mentre dorme per metterla incinta, in modo da garantirsi la perpetuazione della specie demoniaca. Questo demone rappresenta una variante giudaica di Incubus, ed è apparso probabilmente come spiegazione delle gravidanze indesiderate.
Liderc è un demone che si ritrova nel folclore ungherese. Si dice che abbia origine nel primo uovo deposto da una gallina, di colore nero. Il folclore racconta che questo demone entra nella stanza dal buco della serratura per prendere poi forma umana, solitamente l’aspetto di un parente deceduto della vittima, per poi abusare sessualmente di quest’ultima per diverse notti di seguito. Ci si può liberare di esso attraverso un antico rituale, noto agli anziani del paese.
Un altro demone sessuale è Alp, di origine germanica, dall’aspetto di elfo. Costui entra nella stanza della vittima e si siede sul suo petto durante il sonno, paralizzandola, ed entra poi nel suo corpo attraverso la bocca, il naso e la vagina, sotto forma di una fine nebbia. Si dice che così abbia il potere di controllare i sogni della vittima che si risveglia sfinita, sull’orlo dello svenimento e che dichiara di aver avuto tremendi incubi.
Popobawa-demon

Papobawa è il nome di un altro demone sessuale protagonista di una leggenda di Zanzibar. Appare sotto forma di un grande pipistrello bianco con un solo occhio e dotato di un pene gigantesco. Si dice sia solito aggredire sessualmente intere famiglie, senza tenere conto dell’età o del sesso della vittima. La sua prima apparizione nel folclore locale è abbastanza recente, segnalata nel 1965. Questo demone sembrerebbe di origine islamica e, a quanto pare, la recita del Corano lo terrebbe a distanza. Una spiegazione più logica invece, vede le origini di Papobawa negli orrori della schiavitù subiti dalla popolazione indigena.
Ai nostri giorni, il posto dei demoni sessuali di un tempo è stato preso, a livello planetario, dagli extraterrestri. Tant’è vero che, se dovessimo considerare gli extraterrestri come esseri inter-dimensionali, invece che provenienti semplicemente da altri pianeti, tutto assumerebbe una certa logica, e infatti questa teoria viene sempre più tenuta in considerazione.
Si è sentito dire che gli extraterrestri rapiscono la vittima e realizzano degli esperimenti sesslidercuali su di essa. Esistono diverse testimonianze al riguardo, una delle più celebri è quella del brasiliano Antonio Villas che asserisce di essere stato rapito dagli extraterrestri nel 1957 e che lo abbiano forzato a intrattenere rapporti sessuali con un’altra donna. Un altro caso famoso è quello di Howard Menger, che sostiene di aver avuto rapporti sessuali con una donna di nome Marla proveniente dal pianeta Venere e che aveva l’incredibile età di 500 anni. Un altro caso ancora è quello di una giovane donna che ha dichiarato che, nel 1970, sarebbe stata stuprata da sei esseri demoniaci, atterrati con una navicella spaziale proprio nel giardino di casa sua. Altri casi ancora sono stati segnalati anche recentemente, uno dei più noti e raccapriccianti è quello della donna italiana che ha partorito un essere dalle sembianze tutt’altro che umane. La donna in causa asserisce che degli extraterrestri l’abbiano intenzionalmente messa incinta, contro la sua volontà, per perpetuare la loro specie. Quest’ultimo episodio è stato documentato con delle foto del feto abortito e la donna è stata anche ospite di diverse trasmissioni televisive.
Di fronte a certi casi viene da chiedersi se siano veri o solo frutto della fantasia di persone disturbate. La comunità degli psicologi asserisce che questi racconti siano la conseguenza di disturbi psichici acuti, che darebbero nascita a una torbida immaginazione fantascientifica.

D’altro canto, si è notato che, a seguito di alcuni rituali di esorcismo, le vittime sono guarite totalmente dai “disturbi psichici” che gli erano stati attribuiti, e questo dovrebbe indurre alcuni punti interrogativi e nuove riflessioni. Purtroppo, fin quando la scienza e la spiritualità si troveranno in opposizione, piuttosto che in rapporto di collaborazione, non ci saranno delle risposte chiare.
È però interessante notare, che secondo alcuni rliluecenti studi scientifici, molte di queste patologie possono essere causate dalla presenza nell’organismo umano di certi parassiti, vermi, ecc., che attaccano organi, ghiandole, parti del corpo, influenzandone il funzionamento e quindi disturbando l’attitudine comportamentale della persona in causa.
Ancor più interessante è che in alcune culture, come quella egizia o quella africana, che si occupano anche di magia nera, troviamo la descrizione di certe entità demoniache aventi forma di piovra, verme, tenia, medusa, ecc., forme che corrispondono esattamente ai parassiti che infestano l’organismo influenzandone negativamente il funzionamento, tramite il disturbo dell’attività organica e ghiandolare che è stata attaccata.
Si potrebbe ora concludere che queste entità abbiano una loro proiezione fisica e un compito di distruzione dell’organismo fisico. Ecco perché, probabilmente, sin dai tempi remoti, qualsiasi forma autentica di guarigione fisica, mentale o spirituale era sempre preceduta, e dovrebbe esserlo tutt’ora, da un intenso processo di purificazione. Questa potrebbe essere la ragione per cui alcune persone affette da disturbi psichici trovano un notevole miglioramento in seguito all’utilizzo del digiuno alimentare o delle varie cure purificanti.
Personalmente, sono sempre dell’idea che l’umanità debba orientarsi verso un approccio olistico di guarigione, in cui vengono considerate e curate tutte le parti costituenti dell’essere: fisica, mentale, psichica, spirituale.

Virgil Calin

Se ti e’ piaciuto l’articolo, condividilo!